Disturbi dello sviluppo

Nella precedente classificazione diagnostica del DSM IV dei disturbi dell’infanzia e della fanciullezza, i disturbi generalizzati dello sviluppo rappresentavano una categoria nosografica eterogenea di disturbi ad esordio precoce (prima dei 3 anni) caratterizzati da una grave compromissione del linguaggio, un’anomala capacità di interazione sociale e un limitato repertorio di attività in base all’età anagrafica del bambino e al livello di sviluppo psicologico previsto.

Fra i disturbi generalizzati dello sviluppo rientravano:il disturbo autistico, la sindrome di Asperger, il disturbo disintegrativo dell'infanzia e della fancliullezza, la sindrome di Rettil disturbo generalizzato dello sviluppo non altrimenti specificato.

Nel DSM IV i sintomi caratteristici di questi disturbi erano raggruppati secondo 3 categorie: menomazione della reciprocità delle relazioni sociali, menomazione del linguaggio e repertori comportamentali/interessi ristretti e ripetitivi.

PATANE' PROF. ALFIO GIOVANNI
Via Caronda, 460/B - 95128 Catania (CT) - Via Cà di Cozzi, 12 - Verona (VE)
Tel. +39 095 430661 - Cell. +39 348 4107381 (Da Lunedì a Venerdì dalle 12:00 alle 14:00) - neurologopatane@email.it