sla

La sclerosi laterale amiotrofica, nota più comunemente con l'acronimo SLA, è una rara malattia neurodegenerativa che colpisce i motoneuroni del sistema nervoso centrale.

I malati di SLA perdono gradualmente il controllo di diverse funzioni vitali, come camminare, respirare, deglutire e parlare.
L'esito finale è drammatico: prima della morte, il paziente è costretto alla sedia a rotelle, perché paralizzato, e a respirare tramite un supporto per la ventilazione meccanica.

Le cause che provocano la SLA non sono ancora del tutto chiare e ciò rende difficile la messa a punto di una terapia appropriata. Infatti, le uniche cure atualmente disponibili riescono, soltanto, ad alleviare i sintomi e a rallentare la progressione della malattia.

I motoneuroni, o neuroni motori, sono cellule che hanno origine nel sistema nervoso centrale (encefalo e midollo spinale); servono a condurre i segnali nervosi che controllano direttamente o indirettamente i muscoli e il movimento dei muscoli. Infatti, con i loro prolungamenti (gli assoni), i motoneuroni raggiungono le zone periferiche del corpo.

Esistono motoneuroni somatici, che innervano direttamente i muscoli scheletrici, e motoneuroni viscerali, che innervano indirettamente le ghiandole, il cuore e i muscoli lisci.

I motoneuroni degli individui affetti da SLA subiscono un danno, che, in modo graduale, diventa sempre più esteso, debilitante e, alla fine, mortale.

PATANE' PROF. ALFIO GIOVANNI
Via Caronda, 460/B - 95128 Catania (CT) - Via Cà di Cozzi, 12 - Verona (VE)
Tel. +39 095 430661 - Cell. +39 348 4107381 (Da Lunedì a Venerdì dalle 12:00 alle 14:00) - neurologopatane@email.it